Assistere a un funerale è un’esperienza emozionante. Riunirsi come una famiglia e una comunità per dire un ultimo addio a qualcuno che è stato amato e apprezzato da tutti non è facile, ma è una parte essenziale del processo di lutto. Anche la condivisione e l’ascolto di letture funebri ispiratrici al servizio possono aiutarti a venire a patti con la perdita.

Se stai scrivendo un ordine di servizio funebre, l’aggiunta di letture funebri stimolanti può completare l’elogio e sollevare cuori e menti. Letture funebri, poesie e citazioni possono aiutare a garantire che le convinzioni, le filosofie e la personalità della persona amata si riflettano nel loro servizio. Inoltre, molti trovano utili le letture funebri quando si tratta di esprimere i loro sentimenti di perdita.

Tutti i funerali sono diversi, quindi è importante trovare letture funebri appropriate per il servizio. Ecco 10 emozionanti letture funebri, poesie e citazioni per qualsiasi servizio che possa incoraggiare la famiglia e gli amici:

1. Cara adorabile morte – Langston Hughes

Cara adorabile Morte
Che prende tutte le cose sotto l’ala
Non uccidere mai …
Solo per cambiare
In qualche altra cosa
Questa carne sofferente,
Per renderlo più o meno
Ma non di nuovo lo stesso …
Cara bella morte,
Il cambiamento è il tuo altro nome.

2. Ricordami – Margaret Mead

Fiamma di una candela in una stanza scarsamente illuminata con "In amorevole memoria" nello scriptRicordati di me:
Per i vivi me ne sono andato.
Per i dispiaciuti, non tornerò mai più.

Per gli arrabbiati, sono stato ingannato,
Ma per i felici, sono in pace,
E ai fedeli, non me ne sono mai andato.
Non posso essere visto, ma posso essere ascoltato.
Quindi, mentre ti trovi su una spiaggia, guardando un bellissimo mare, ricordati di me.

Mentre guardi con soggezione una foresta possente e la sua maestosità, ricordati di me.

Mentre guardi un fiore e ammiri la sua semplicità, ricordati di me.

Ricordami nel tuo cuore, i tuoi pensieri, i tuoi ricordi dei tempi che abbiamo amato,
le volte in cui abbiamo pianto, le volte in cui abbiamo litigato, le volte in cui abbiamo riso.
Perché se pensi sempre a me, non me ne andrò mai.

3. Non entrare con dolcezza in quella buona notte – Dylan Thomas

Non andare dolcemente in quella buona notte,
La vecchiaia dovrebbe bruciare e delirare alla fine della giornata;
Rabbia, rabbia contro il morire della luce.

Sebbene gli uomini saggi alla fine sappiano che il buio è giusto,
Perché le loro parole non avevano biforcato il fulmine
Non essere gentile in quella buona notte.

Bravi uomini, l’ultima ondata, piangendo quanto è luminoso
Le loro fragili azioni avrebbero potuto danzare in una baia verde,
Rabbia, rabbia contro il morire della luce.

Uomini selvaggi che hanno catturato e cantato il sole in volo,
E impara, troppo tardi, l’hanno addolorato per la sua strada,
Non essere gentile in quella buona notte.

Uomini gravi, prossimi alla morte, che vedono con una vista accecante
Gli occhi ciechi potrebbero divampare come meteore ed essere allegri,
Rabbia, rabbia contro il morire della luce.

E tu, padre mio, lì sulla triste altezza,
Maledizione, benedizione, ora con le tue feroci lacrime, prego.
Non essere gentile in quella buona notte.
Rabbia, rabbia contro il morire della luce.

4. Tornare alla vita – Mary Lee Hall

Se dovessi morire e lasciarti qui per un po ‘,
non essere come gli altri feriti disfatti, che mantengono
lunghe veglie presso la polvere silenziosa e pianto.
Per il mio bene, torna di nuovo alla vita e sorridi,
nervoso il tuo cuore e mano tremante da fare
qualcosa per confortare altri cuori oltre al tuo.
Completa quei miei cari compiti incompiuti
e io, forse in ciò, posso confortarti.

5. Thomas Lynch:

“Non abbiamo scelta. Se amiamo, ci rattristiamo. “

6. Buddha:

“Né il fuoco, né il vento, né la nascita né la morte possono cancellare le nostre buone azioni.”

7. Washington Irving:

“C’è una sacralità nelle lacrime. Non sono il segno della debolezza, ma del potere. Parlano in modo più eloquente di diecimila lingue. Sono i messaggeri di travolgente dolore, di profonda contrizione e di indicibile amore “.

8. Leonardo Da Vinci:

“Come una giornata ben spesa porta un sonno felice, così una vita ben spesa porta una morte felice.”

9. Muriel Strode:

Prego che gli alberi puliti mi accetteranno
E la terra pulita mi copre;
Che i fiori mi accetteranno in bellezza
E gli uccelli a ritmo.
Prego che Dio mi sorrida
Quando vengo da lui
Purificato dall’errore e lavato dalla macchia della vita.

10. Elogio di un fisico – Aaron Freeman

fiori per ispirare letture funebri«Vuoi che un fisico parli al tuo funerale. Vuoi che il fisico parli con la tua famiglia in lutto della conservazione dell’energia, così capiranno che la tua energia non è morta.

Vuoi che il fisico ricordi a tua madre singhiozzante la prima legge della termodinamica; che nessuna energia viene creata nell’universo e nessuna viene distrutta.

Vuoi che tua madre sappia che tutta la tua energia, ogni vibrazione, ogni Btu di calore, ogni onda di ogni particella che era il suo amato figlio rimane con lei in questo mondo. Vuoi che il fisico dica a tuo padre in lacrime che, tra le energie del cosmo, hai dato tutto quello che avevi.

E a un certo punto speri che il fisico scenda dal pulpito e si avvicini al tuo sposo dal cuore spezzato lì nel banco e gli dica che tutti i fotoni che sono mai rimbalzati sulla tua faccia, tutte le particelle i cui percorsi sono stati interrotti dal tuo sorridi, al tocco dei tuoi capelli, centinaia di trilioni di particelle sono fuggite come bambini, i loro modi sono cambiati per sempre da te.

E mentre la tua vedova dondola tra le braccia di una famiglia amorevole, possa il fisico farle sapere che tutti i fotoni che sono rimbalzati da te sono stati raccolti nei rivelatori di particelle che sono i suoi occhi, che quei fotoni hanno creato nelle sue costellazioni di neuroni caricati elettromagneticamente i cui l’energia andrà avanti per sempre.

E il fisico ricorderà alla congregazione quanta di tutta la tua energia viene emessa sotto forma di calore. Potrebbero esserci alcuni che si sventagliano con i loro programmi mentre lo dice lui. E gli dirà che il calore che scorreva attraverso di te nella vita è ancora qui, ancora parte di tutto ciò che siamo, anche se noi che piangiamo continuiamo il calore delle nostre stesse vite.

E vorrai che il fisico spieghi a coloro che ti hanno amato che non hanno bisogno di avere fede; anzi, non dovrebbero avere fede. Fate loro sapere che possono misurare, che gli scienziati hanno misurato con precisione la conservazione dell’energia e l’hanno trovata accurata, verificabile e coerente nello spazio e nel tempo.

Puoi sperare che la tua famiglia esamini le prove e si accerti che la scienza è solida e che saranno confortati dal sapere che la tua energia è ancora in giro. Secondo la legge della conservazione dell’energia, neanche un po ‘di te è andato; sei solo meno ordinato. Amen.”

Torna al Knowledge Center

Utilizza il codice postale per risultati di ricerca più precisi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here