Pagina gestita da:   basiliovitespeciali

Invia un messaggio a basiliovitespeciali

Antonio Stoppani

Α15/05/1824, LeccoΩ01/01/1891, Milano

Figlio di agiati commercianti, entra in Seminario a Lecco, coetaneo e compagno di Antonio Ghislanzoni prende parte alle cinque giornate di Milano ed alla prima guerra d’indipendenza. Appassionato fin da ragazzo di geologia (i monti Lecchesi erano le frequenti mete delle sue passeggiate alla ricerca di fossili) nel 1848, dopo essere stato ordinato sacerdote, insegnò a Pavia ed a Firenze. A Milano, oltre all’insegnamento, diresse il museo di scienze naturali. Scienziato e scrittore, subì a causa delle sue idee liberali, un allontanamento temporaneo dall’insegnamento dal governo austriaco. Scrisse alcune opere di geologia, saggi e versi. L’opera più famosa è “Il Bel Paese”, nella quale, attraverso la descrizione dei luoghi e delle bellezze italiane viene stimolata una coscienza unitaria italiana. La città di Lecco gli ha dedicato nel 1927 un bel monumento sul lungo lago. (fonte: www.scoprilecco.it)
 

Una pagina da scrivere...

Questa pagina del ricordo al momento non contiene alcun contributo

Registrati per contribuire alla pagina

 

Biografia

Nacque a Lecco (in una casa della centrale piazza XX settembre come ricorda una lapide), dove il padre si era trasferito dalla natia Zelbio (Como) e dove è ricordato nel complesso monumentale sul lungo lago (Monumento a Stoppani) realizzato dall’architetto Mino Fiocchi e raffigurato nella magnifica statua bronzea opera dello scultore Michele Vedani: studiò in seminario e venne consacrato a Milano nel 1848 come sacerdote dell’ordine dei rosminiani.

Partecipò attivamente alla rivolta antiaustriaca delle Cinque Giornate di Milano, costruendo piccole mongolfiere, che volando fuori dalla città accerchiata, portavano messaggi di rivolta nelle campagne milanesi.

L’abate Stoppani divenne insegnante straordinario di Geologia all’Università di Pavia (1861) e quindi docente dell’appena creato Politecnico di Milano come professore di Geologia (1867); collaborò con il Museo Civico di Storia Naturale di Milano fin dal 1863 per diventarne poi direttore nel periodo 1882-1891. Nel museo sono tuttora conservati alcuni reperti delle sue raccolte paleontologiche; una statua posta a fianco del museo ne onora il ricordo. Fu presidente sia della Società Italiana di Scienze Naturali (dal 1883 al 1891), sia della Società Geologica Italiana nel 1884.

Busto in suo onore al Museo civico di storia naturale di Milano.
Appassionato alpinista, nel 1874 divenne il primo presidente della sezione milanese del Club Alpino Italiano. Unanimemente riconosciuto come il fondatore della Geologia e della Paleontologia italiane già nel 1860 avviava insieme a Edouard Desor l’esplorazione sistematica dei laghi lombardi alla ricerca di insediamenti preistorici, individuando alcune supposte stazioni palafitticole anche in Brianza, come quelle della penisola di Isella del lago di Annone. Le successive ricerche fatte nelle torbiere e nelle terramare dell’Italia settentrionale gli procurarono una tale fama che quando a La Spezia nel 1865 venne fondato su proposta di De Mortillet il Congresso Internazionale di Antropologia Preistorica, presidente della Sezione Speciale Preistorica fu acclamato proprio Stoppani. Il suo lungo lavoro e il continuo rapporto con il territorio brianzolo e lariano influenzò i ricercatori di alto profilo che troviamo all’origine dei Musei civici di Lecco: in questa città Antonio Stoppani esercitò un magistero indiscusso e i giovani naturalisti ed archeologi formatisi alla sua scuola, Carlo Vercelloni e Mario Cermenati, ne riconobbero sempre il fondamentale ruolo. Nel 1882, fu tra i fondatori della SIAE. A lui è dedicato il museo naturalistico del seminario arcivescovile di Milano a Venegono Inferiore, dove pure sono esposti alcuni fossili provenienti dalle sue raccolte.

A ricordo delle sue origini lecchesi e della sua passione alpinistica un suo busto bronzeo è stato collocato sulle Grigne, nei pressi del rifugio Rosalba.
(fonte: Wikipedia)

 

Ricordi

Questa pagina del ricordo al momento non contiene alcun pensiero

Registrati per contribuire alla pagina

 

Foto

Questa pagina del ricordo al momento non contiene alcuna fotografia

Registrati per contribuire alla pagina

 

Video

Questa pagina del ricordo al momento non contiene alcun video

Registrati per contribuire alla pagina