Cos'è il testamento solidale

10 dicembre, 2013
 
Cos'è il testamento solidale

Promuovere la cultura della solidarietà testamentaria in Italia è l’obiettivo di Testamento Solidale, grande campagna di informazione lanciata da sette organizzazioni (Action Aid, Ail, Aism, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children e Unicef) con la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato.

Fare un lascito solidale ad associazioni riconosciute significa garantire cibo, salute e istruzione a milioni di bambini. Vuol dire aiutare le persone con disabilità a integrarsi al meglio nei territori in cui vivono, fornendo servizi socio-sanitari adeguati e sostenere la ricerca scientifica. Ma significa anche lasciare un segno di noi e dei nostri valori quando non ci saremo. Un cambiamento culturale per superare i tabù e le barriere psicologiche, per pensare al lascito solidale come a un atto di amore alla portata di tutti, che può cambiare la vita delle persone che hanno più bisogno in Italia e nel mondo.

Il tutto attraverso un gesto non vincolante, che può essere ripensato, modificato in qualsiasi momento e senza che vengano in alcun modo lesi i diritti legittimi dei familiari e dei propri cari. Non sono nemmeno necessari ingenti patrimoni, perché in questi casi anche un piccolo lascito può fare la differenza.

Per fare questo semplice gesto molti non sanno a chi rivolgersi oppure temono che una richiesta di informazioni possa vincolarli ad un impegno. Ma non solo: 8 italiani su 10 non hanno mai preso in considerazione l’idea di scrivere le loro ultime volontà e 6 su 10 non hanno alcuna intenzione di fare testamento neanche in futuro, mentre il 21% non ha mai valutato l’idea, ma ”potrebbe pensarci su”.

Secondo un’indagine realizzata da Gfk Eurisko, oltre 7.200.000 persone over 55, il 45% del campione preso in considerazione, dichiarano di non avere mai sentito parlare di lasciti solidali, mentre il 55% sa di che si tratta. Il 9% degli intervistati ha una propensione positiva, ma solo il 2% degli italiani ha già fatto il lascito o sicuramente lo farà (circa 400 mila persone). Lo studio mette in luce che tra gli italiani cresce la voglia di sapere qualcosa di più sui lasciti solidali, ma evidenzia anche che le informazioni attualmente disponibili sono imprecise e limitate.

Ulteriori informazioni sul sito www.testamentosolidale.org .




Nessun Commento

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare il servizio che ti offriamo e cookie di terze parti per inviarti pubblicità o servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni trattamenti vai alla nostra Cookie Policies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.